Italia, Viaggi

Malcesine sul Lago di Garda: borgo pittoresco e romantico

Malcesine-sul-lago-di-Garda

Malcesine sul Lago di Garda è un antico borgo circondato dal Castello Scaligero e da suggestivi vicoli ciottolati che evocano un’atmosfera arcaica e romantica. Immersa nei rigogliosi oliveti, nella distesa imponente dell’acqua baciata dal sole con il Monte Baldo e i suoi emozionanti paesaggi è perfetta per gli appassionati dello sport che possono praticare windsurf, sci nautico, immersioni ma anche trekking, arrampicata e mountain bike. Malcesine è un vero incanto, un inestimabile tesoro da perseverare. Un luogo che amo moltissimo con i suoi scorci e i colori intensi che la natura regala

Lago-di-Garda

Nel centro storico visitate Il Palazzo dei Capitani, in stile veneziano, costruito tra il XIII e il XIV secolo dai potenti Scaligeri che passò prima alla famiglia Mercanti e nel 1473 ai Miniscalchi.  Nel 1618 la città di Verona acquistò la dimora per utilizzarlo come residenza del Capitano del Lago e nel 1902 divenne Monumento Nazionale.

Entrando nell’ampia sala noterete sul soffitto il leone di S. Marco con la scritta “Pax Tibi Marce Evangelista Mevs” che tradotto “Pace a te o Marco, mio Evangelista” e due stemmi di Lodovico Giusti (il capitano) e del casato di Verona. Attraversandolo si arriva nel giardino abbellito da palme e fiori con una vista fantastica del lago di Garda dove approdavano le barche. L’entrata è libera

Giardini-Palazzo-Capitano-Malcesine
Giardini del Palazzo del Capitano

Il Castello di Malcesine è situato su un alto sperone roccioso, nato intorno a metà del primo millennio d.c. come struttura difensiva. Nel 1277 fu scelto dalla famiglia Della Scala come posizione vantaggiosa per i loro commerci e poi diventare, ai tempi della guerra d’indipendenza, prigionia

Castello-Malcesine

Oggi invece, accoglie un interessante museo di storia naturale divisa in nove sale. Nella polveriera è stata allestita la Sala Goethe dove sono esposti  disegni e testimonianze durante il suo Viaggio in Italia. Nel Rivellino, il cortile con una vista mozzafiato del Baldo sono festeggiati i matrimoni. Dall’alto della Torre con i suoi 31 metri lo spettacolo affascinante del lago vi lascerà col fiato sospeso. L’ingresso è di 6€

Castello-di-Malcesine

A pochi passi si trova la piccola spiaggietta di Posterna che si raggiunge attraverso le scale in pietra sotto il Castello. E’ molto pittoresca, e le sue acque limpide e cristalline

Spiaggia-Posterna-Malcesine
Scorcio spiaggia Posterna

Dal caratteristico Porticciolo oltre a gustare un buon gelato con una veduta mozzafiato del Lago, partano i battelli per altre splendide località: Sirmione e Limone. Info a Garda Escursioni

Porto-di-Malcesine

Porticciolo-Malcesine

Per ammirare le vette del Monte Baldo si può usufruire della Funivia di Malcesine nata nel 1962. Con le sue cabine rotanti, in modo che durante il tragitto si ha una veduta di 360° del panorama, si arriva all’altezza di quasi 1800 m in dieci minuti. Ferma a San Michele a 580 m e a Tratto Spino. Mi sono emozionata passeggiando circondata da questa bellezza naturalistica. L’impianto è aperto da marzo a novembre dalle ore 8.00 fino alle 18 per la salita. Tappa favolosa e fra le più apprezzate tra i giovani che possono trasportare anche la loro bicicletta. I prezzi sono di € 22. Info www.funiviedelbaldo.it

Antica-cabina-funivia-Malcesine
Antica cabina funivia

Funivia-Monte-Baldo

A Malcesine, grazie alle acque del Lago, si ricava un rinomato Olio d’Oliva dal colore intenso, gusto delicato e con bassa acidità. Raccolto a mano, viene poi trasferito al frantoio sociale per la macina. Per le sue importanti qualità dal 1997 ottiene la Denominazione di Origine Protetta “Garda”. Anche in antichità, l’olio era molto apprezzato per le sue caratteristiche lenitive e rilassanti. Il Consorzio Olivicoltori organizza visite guidate dove viene mostrata la lavorazione dell’oliva e comprende una degustazione accompagnata di vino. In Via Navene 21 potete visitare il vecchio frantoio adibito a punto vendita. Info a Olio Malcesine

Vecchio-frantoio-Malcesine
Antico Frantoio

Il 13 settembre del 1786 il poeta, scrittore, Johann W. Goethe organizzò la sua visita al Lago di Garda, partendo da Francoforte sul Meno, durata due anni circa e che comprendeva numerose tappe italiane. Arrivato a Torbole, voleva raggiungere tramite barca, Bardolino, ma causa brutto tempo, i rematori furono costretti a fermarsi a Malcesine dove alloggiò all’ex Albergo Aquila Nera (Hotel S.Marco)

Rapito dal paesaggio, mentre disegnava la Torre del Castello fu scambiato per una spia austriaca mandata dall’ imperatore Giuseppe II per un eventuale offensiva. Grazie al suo aspetto distinto, alla sua cultura riuscì a persuadere il Podestà. Lo scopo del suo viaggio era sicuramente istruirsi, apprezzare e approfondire la conoscenza del nostro bel Paese. Quell’ aneddoto, a suo dire divertente nel ricordo, Goethe lo riportava così scritto nel suo saggio:

Per buona sorte, il sole del mattino faceva compariva sotto il miglior aspetto la Torre, le rupi, le vecchie mura e io cominciai a descrivere con entusiasmo la bellezza di quel quadro facendo osservare il bell’aspetto dell’edera antichissima di cui erano rivestite le vecchie pareti quanto la rupe

Saggio “Viaggio in Italia” –traduzione Augusto Cossilla

Ti invito a scrivermi un commento o un una domanda. Mi interessa la tua opinione! Grazie (puoi accedere tramite Fb e confermare alla tua email)