Borghetto sul Mincio e dintorni

Sabbioneta cosa vedere: città ideale del Duca Vespasiano

Sabbioneta è un piccolo borgo d’ arte rinascimentale in provincia di Mantova fondata dal Duca Vespasiano Gonzaga Colonna tra il 1556 e il 1591 che la trasformata da zona paludosa a “città ideale” concepita con eleganza architettonica ineguagliabile. Il suo nome deriva da “sabbia neta” sabbia pulita, dai residui alluvionali del Fiume Po’ e del Fiume Oglio. Il paesino ha un legame profondo con la terra: i contadini coltivano con devozione e amore prodotti tipici come zucche, meloni e vigneti da cui ricavano il Lambrusco. Dal 2008 è inserita nel Patrimonio mondiale dell’Unesco e Bandiera Arancione della Touring Club italiano

Borghetto sul Mincio e dintorni

Borghetto sul Mincio: il villaggio dei Mulini ad acqua

Borghetto sul Mincio è un incantevole villaggio medievale posizionato a sud del Lago di Garda confinante con Veneto e Lombardia. L’abitato fu edificato nel periodo longobardo fra il VI e VII secolo sulla riva del fiume accanto a un importante guado nominato “Curtis Regia” che era il punto dove venivano riscossi i dazi per l’attraversamento fluviale

Durante il periodo della Serenissima fra il 1400 e 1796  il paesello divenne centro agricolo e furono costruiti decine di mulini ad acqua che servivano per la macinazione del grano e la pilatura del riso. Negli ultimi anni Borghetto ha conosciuto un’espansione turistica di gran rilievo e grazie alla sua unicità naturale, storica, enogastronomica è annoverata come uno dei Borghi più belli d’Italia

Borghetto sul Mincio e dintorni

Ciclovia Peschiera del Garda–Mantova fra natura e borghi medievali

Ciclovia Peschiera del Garda – Mantova è un percorso protetto, pianeggiante di circa 43.5 km di facile percorrenza, adatto a tutti, incluse le famiglie. La partenza inizia presso il Viadotto ferroviario della cittadina gardesana (vicino a un parcheggio gratuito) fino ad arrivare alla città principesca dei Gonzaga. La ciclabile ripercorre la zona del quadrilatero fortificato asburgico per poi avventurarsi nelle campagne mantovane, incontrare scorci pittoreschi e antichi borghi medievali costeggiando il Fiume Mincio

Borghetto sul Mincio e dintorni

Cosa vedere a Solferino: storia del Risorgimento Italiano

Solferino è un piccolo Comune della Provincia di Mantova adagiato sui Colli Morenici dove la natura ha disegnato dolci pendii e cornici turchesi delle torbiere. Regalando un panorama incantevole viene premiata per la qualità ambientale con Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. E’ ricordata soprattutto per la cruenta battaglia del 24 giugno 1859 combattuta fra le truppe francesi guidata da Napoleone III a sostegno dell’esercito sardo-piemontese di Re Vittorio Emanuele II contro quello austriaco dall’imperatore Francesco Giuseppe

Borghetto sul Mincio e dintorni

Cosa vedere a Monzambano e dintorni

Monzambano è un comune posizionato tra le Colline Moreniche in provincia di Mantova a sud del  Lago di Garda. Assieme a Volta Mantovana, Cavriana, Solferino, Ponti e Castiglione fa parte dell’area protetta del Parco Regionale del Mincio con incredibili paesaggi naturali fra cipressi, boschi, distese di ulivi che si armonizzano con quelli antropici ovvero campi coltivati e insediamenti. La morfologia del territorio è dovuta all’azione svolta dei ghiacciai di circa 10.000 anni fa e proprio per la sua bellezza è considerata “un’area di notevole interesse pubblico”. Gli amanti delle passeggiate rimarranno entusiasti nell’attraversare questa zona così caratteristica  e suggestiva per poi deliziarsi dei piatti tipici preparati come  una volta

Borghetto sul Mincio e dintorni

In bici nelle terre del Custoza con sosta degustazione

Le Terre del Custoza ospitano itinerari cicloturistici che si sviluppano, per circa 145 km, fra colline di vigneti, case rurali e frammenti di storia all’epoca del Risorgimento. Questi percorsi sono compresi nella Valle dei Mulini attraversata dal Fiume Tione e da cinque comuni: Bussolengo, Sommacampagna (Custoza), Sona, Valeggio sul Mincio e Villafranca in provincia di Verona. Tragitti straordinari che consentono di godere un’esperienza indimenticabile, in totale relax e sicurezza

Borghetto sul Mincio e dintorni

Tortellini di Valeggio: ricetta e leggenda

La ricetta del Tortellino di Valeggio sul Mincio, in dialetto Agnolin, nasce da un’ antica Leggenda risalente al ‘300. Narra la bellissima storia d’amore fra il capitano Malco e la ninfa Silvia che come pegno di fedeltà e devozione, lasciarono un fazzoletto giallo annodato sul  fiume. Ispirandosi a questa fiaba romantica, la comunità valeggiana è riuscita a trasformarla in una realtà culturale e culinaria molto rinomata

Borghetto sul Mincio e dintorni

Leggenda Nodo d’Amore Valeggio sul Mincio

Nel 1300, un’antica leggenda, viene narrata dal Buffone Gonnella per intrattenere le truppe governate dai Signori Visconti durante una delle tante guerre dell’Italia