Polonia, Viaggi

Cracovia e dintorni: bellezza e memorie

Cracovia in polacco Krakow è stata  la capitale della Polonia fino al XVI secolo fino a quando nel 1609 il Re Sigsmondo III decise di portarla a Varsavia. Luogo spirituale e religioso grazie a Papa Wojtyla che trascorse qui gran parte della sua vita, raggiungendo i cuori di molti fedeli. Con i suoi sette milioni di turisti all’anno, si presenta come una città giovane, economica, fulcro palpitante di cultura, memorie e fascino architettonico

Polonia, Viaggi

Auschwitz: campo di concentramento

I campi di concentramento sono nati nel 1940 a Oswiecim, in Polonia, creati inizialmente per il sovraffollamento dei detenuti polacchi nelle prigioni ma soprattutto per generare paura, terrore e sottomissione dall’istituzione nazista.  Dal 1942 al 1944 venne utilizzato come campo di sterminio di massa per eliminare il popolo ebraico considerato una “razza impura” ma anche di zingari, testimoni di Geova, omosessuali. I deportati morivano di fame, di freddo, per le punizioni inflitte ingiustamente e per le terribili condizioni che li costringeva a vivere in uno stato di crudeltà assoluta privandoli della loro dignità